fbpx

Nove modi in cui le aziende possono rendere le e-mail più allettanti per i clienti

Con così tanti altri modi per tenersi in contatto digitalmente e così tanti altri luoghi in cui le aziende possono competere per attirare l’attenzione, l’e-mail potrebbe non sembrare una buona prima scelta per comunicare con i tuoi clienti. 

Eppure, sebbene non sia un segreto che molte persone ignorino le loro e-mail oggigiorno, l’email marketing è ancora uno dei modi più efficaci per raggiungere i clienti. 

Per far risaltare le tue e-mail, dovrai adottare alcune strategie per renderle più allettanti e in grado di attirare l’attenzione del tuo pubblico di destinazione. 

1. Avere una strategia per i contenuti di marca 

Con la crescente popolarità delle piattaforme di newsletter come Mailchimp, avere una strategia di contenuti di marca come parte del tuo marketing è uno dei modi migliori per tagliare il rumore. Non commettere l’errore di parlare della tua azienda o del tuo prodotto. Una casella di posta elettronica è un luogo molto intimo, quindi devi pensare al destinatario come al pubblico, non al cliente. Connettiti con il lettore in un modo che è personale per lui. L’obiettivo dovrebbe essere la relazione e la lealtà, non le vendite.

2. Crea le e-mail sul lettore 

Il segreto per convincere le persone a leggere le tue e-mail e smettere di ignorarle è fare le e-mail sul lettore, non sulla tua attività. Troppe aziende pensano che la loro attività attirerà un pubblico parlando sempre di chi sono e di cosa hanno da offrire. Questo non funziona. Tutto ciò che fai come azienda deve servire e fornire valore. Questo è il momento in cui vedrai i tuoi iscritti aprire le tue e-mail, quando sanno che lo stai facendo per loro e hanno qualcosa da guadagnare leggendo cosa c’è dentro. 

3. Concentrati sugli argomenti che interessano davvero al tuo pubblico

Poiché così tante e-mail sono hype, puoi distinguerti concentrandoti su argomenti reali che interessano il tuo pubblico. Evita i tipici consigli di marketing su offerte gratuite, affari che si stanno chiudendo presto e simili. Se questi non vengono reindirizzati alle cartelle spam, è probabile che le persone li eliminino senza considerazione poiché vedono centinaia di messaggi simili ogni giorno. Se hai un’offerta davvero eccezionale, puoi evidenziarla nell’email. Tuttavia, di norma, è meglio concentrarsi sulla risoluzione dei problemi e fornire informazioni utili. Finché hai link e inviti all’azione nei tuoi messaggi, non devi rendere l’intera email promozionale. 

4. Crea domini email sani 

Assicurati di avere domini di posta elettronica sani. Il punteggio delle tue email è spesso dettato da metriche di consegna qualitative aggregate nel tempo. Selezionando un’e-mail separata per eseguire campagne e-mail, consegnando e-mail di qualità e utilizzando un servizio di riscaldamento dell’e-mail, puoi assicurarti che più e-mail arrivino in una casella di posta anziché nello spam. È un po’ un investimento di tempo, ma ne vale sicuramente la pena se significa che più persone leggeranno effettivamente le tue e-mail. Certamente non vuoi spendere tempo e/o denaro per ricevere email di qualità solo per farle finire in una cartella di posta indesiderata che non verrà mai letta. Devi mettere le basi per ottenere i risultati che stai cercando. A lungo termine, varrà la pena fare il lavoro iniziale per assicurarti di avere le tue anatre in fila. 

5. Gioca sulla necessità di agire

Il cervello umano è cablato per rispondere all’urgenza e alla competizione. Pertanto, i marketer dovrebbero fare appello a questo aspetto della nostra natura con i loro messaggi, specialmente nelle nostre caselle di posta. Per me, le email più efficaci sono quelle che giocano sulla necessità di agire subito: prenotare il servizio, acquistare il prodotto, acquistare i biglietti, perché se non lo faccio ora, potrei non essere più in grado di farlo (almeno non a un prezzo d’occasione). Il marketing della scarsità va di pari passo con l’attrazione per la natura competitiva: se sono disponibili quantità limitate, me lo fa desiderare di più. Anche se il mio cervello sa in fondo che ci sono sempre più affari in arrivo, il giusto linguaggio di marketing può farmi tirare fuori la mia carta di credito ora, che è davvero ciò che ogni azienda vuole. 

6. Usa immagini accattivanti

Per creare e-mail più allettanti che risuonano con il tuo pubblico, usa immagini accattivanti. I media giusti attireranno facilmente la loro attenzione e renderanno più facile per loro aprire e-mail future e aumentare il coinvolgimento per le tue campagne. L’aggiunta di immagini rompe anche la monotonia in modo che gli abbonati non siano costantemente bombardati da muri di testo. Rendi i tuoi contenuti e-mail più divertenti in modo da poter raccogliere più dati utente e continuare a creare campagne e-mail pertinenti e ad alta conversione. 

7. Segmenta la tua lista di e-mail

Un modo per rendere le tue e-mail più allettanti per i tuoi abbonati è segmentare la tua lista di e-mail. Le persone apriranno le tue email solo se sono veramente interessate ai tuoi contenuti. Quando segmenti la tua lista di email diventa più facile per te indirizzare il tuo pubblico con contenuti più pertinenti. È un ottimo modo per aumentare il tasso di apertura della posta elettronica. Aumentare il tasso di apertura è estremamente importante per raggiungere il tuo obiettivo di conversione. Dopotutto, i tuoi abbonati sapranno della tua offerta solo quando leggeranno l’e-mail. 

8. Ottieni la tua frequenza giusta

Le e-mail inviate da marchi e pubblicazioni diventano accattivanti quando appaiono regolarmente con un tempo sufficiente per rendere speciale il loro aspetto. Alcune aziende registrano un alto tasso di successo inviando un’e-mail o pubblicando un post sul blog solo una volta al mese. Il loro contenuto è così approfondito e utile che i clienti li aspettano con impazienza. Quando il tuo pubblico si iscrive alla tua lista di e-mail, fai sapere loro che riceveranno solo le e-mail essenziali con i tuoi migliori contenuti. Questo semplice approccio all’email marketing manterrà alti i tassi di coinvolgimento anche quando non invii spesso contenuti. Ovviamente, devi supportare le tue e-mail con materiale ben studiato e approfondito che valga la pena aspettare. 

9. Personalizza l’oggetto e il contenuto

La chiave per creare e-mail coinvolgenti è personalizzare l’oggetto e il contenuto. Per fare ciò, devi iniziare a segmentare la tua lista di email fin dall’inizio. Chiedere ai tuoi clienti i loro interessi nel modulo di iscrizione via email ti aiuterà a raggruppare le persone in base agli interessi. Puoi anche utilizzare i tuoi strumenti CRM e utilizzare il comportamento di acquisto dei clienti come un modo per creare segmenti. Quando segmenti la tua lista di e-mail, troverai ottime idee per rendere le tue e-mail più personalizzate e interessanti per gli utenti. Il tuo pubblico avrà la sensazione che la tua email sia “per” loro e sarà più probabile che aprano le tue email e facciano persino clic sui link al loro interno. 

Author avatar
Mario
https://habgen.it

Posta un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza.